Connection
Magazine
Naim Audio Mu-so Qb - Grille

Mu-so Qb Svelato

Una forma completamente nuova espande la gamma sei sistemi wireless – ed è un vero Naim!

Condividi

‘credo di avere provato almeno 250 modi diversi di elaborare il segnale alla ricerca del suono giusto, e di ciascuno ho trovato almeno 10 varianti che ho scartato perché sapevo che potevamo fare meglio. Quindi ho testa migliaia di possibilità prima di trovare quella giusta.’

E’ il direttore tecnico Naim Roy George che racconta il laborioso processo di sviluppo dietro al nuovo Mu-so Qb, e si sta riferendo solo alla sintonizzazione digitale utilizzata per rendere il suono finale un vero suono  Naim – nonostante questo suono venga da un sistema ultra compatto progettato per essere posizionato in ambiti in cui il Mu-so originario non può adattarsi.

Discutendo di Mu-so Qb con il team che lo ha progettato – Roy George, il capo ingegnere Matthieu Guilloux e il Direttore del Gruppo Design Simon Matthews – appare chiaro che ci sono stati tre aspetti vitali in questo sviluppo: doveva essere più piccolo del Mu-so originale, ancora più accessibile, ma mantenere il Naim sound.

Ah e doveva anche piacere a clienti che non conoscevano Naim, attraendoli quindi verso il marchio ma continuando ad offrire una soluzione agli amanti dei prodotti Naim che cercano una ‘extra zona’ per multiroom basati sui network music system ND o Uniti.

Fare tutto questo con il Mu-so originale era stato già abbastanza difficile; riuscire a raggiungere gli stessi risultati con un sistema ancora più piccolo sarebbe stata una vera sfida. Bisognava usare nuovi materiali e nuove soluzioni, un design completamente nuovo e non un semplice ‘rimpicciolimento’, e mesi di lavoro sul suono per assicurare prestazioni al pari di quelle del fratello maggiore.

Come dice Roy George ‘abbiamo fatto molte simulazioni al computer, con LspCAD per i diffusori, e molta trattativa tra me per la parte tecnica e Simon per la parte estetica, cercando di ottenere la prestazione che volevamo da quella piccola scatola. Anche solo pochi millimetri cambiavano il suono del prodotto’

Come dice Matthews doveva essere ‘piccolo come lo volevo io e piccolo che consentisse il suono che voleva Roy’

Era chiaro che potevamo utilizzare nel Qb alcune delle Soluzioni sviluppate per Mu-so ma la piccola forma cubica richiedeva molte soluzioni nuove. Come spiega Simon Matthews ‘fin dall’inizio è stato chiaro che il cabinet in legno convenzionale fatto per Mu-so non avrebbe funzionato, visto il complesso layout dei diffusori’

 

Naim Audio Mu-so Qb

'...soprattutto volevamo sviluppare un suono che potesse subito riempire la stanza'

Il nuovo design non poteva avere il bass-tuning del Mu-so viste le dimensioni, spiega Roy George, ‘e soprattutto volevamo sviluppare un suono che potesse subito riempire la stanza, anche se gli altoparlanti erano molto vicini tra loro.’

Simon Matthews aggiunge, ‘non puoi mettere un’apertura in un cabinet così piccolo e farla suonare bene, o è piccola ma si soffoca oppure è troppo grande e non ci sta’.

Per questo ci sono due elementi completamente nuovi: lo ‘scheletro’ del Qb è un pezzo singolo di policarbonato/ABS riempito in vetro molto complesso che dà quella forma ‘open box’; il basso non è ottenuto con un’apertura ma con una coppia di radiatori aggiuntivi (ABR) ‘side-firing’ come fossero diffusori passivi aggiuntivi, guidati dal movimento del woofer principale.

 

Il materiale scelto per quello chassis è duro e rigido ma con sette altoparlanti aveva bisogno di molte aperture, con poca struttura a supportarle. La soluzione non era semplice: dare a ogni elemento di Qb un ruolo strutturale: dalla base in acrilico su cui è costruito allo spazio sul top in cui c’è il controllo principale  (mutuato dal Mu-so e dall’amplificatore Statement), dal dissipatore di calore sul retro alle elettroniche principali fino agli altoparlanti.

Ad esempio gli ABR di solito sono component abbastanza semplici e leggeri, ma qui usano un diagramma in alluminio piatto e sono costruiti su un forte chassis con un ‘cesto’ posteriore con sospensioni ‘a ragno’ che uniscono il pannello allo chassis, per tenere sotto controllo il movimento dell’ABR ed assicurare così un movimento pistonico più accurato.

Questo consente all’ABR, così come all’altoparlante dei bassi frontale – anch’esso ovale – di aggiungere rigidità alla struttura, compensando la poca rigidità creata dalle aperture. Il woofer è montato nella parte bassa del cabinet principale aggiungendo integrità strutturale ed assicurandosi protezione.

Gli altoparlanti dei medi, che usano elementi mirati a migliorare le prestazioni quali i poli dei magneti in rame, sono progettati con uno chassis rigido e forte, con contenitori che li isolano dal woofer e rafforzano il pannello frontale.

I due altoparlanti per le alte frequenze sono montati nella complessa struttura frontale per diffondere meglio il suono  aiutati dal DSP. Il DSP gira su un potente processore  da 150MIPS – cioè può gestire fino a 150 milioni di istruzioni al secondo, monitorando ogni aspetto delle prestazioni degli altoparlanti, dall’equalizzazione ai ritardi ecc..

Come spiega Roy, ‘ho utilizzato il DSP di Mu-so e dei sistemi su almeno 20 auto Bentley, quindi è stato molto utile.’ Questo, unito all’esperienza maturata nell’uso degli altoparlanti in piccoli ambienti (come le portiere delle auto), e l’amplificazione in Classe D, sono esempi di come quelli che possono sembrare aspetti isolate del business di Naim – tanto diversi tra loro come i sistemi wireless il progetto Naim for Bentley che presto vedrà un nuovo risultato nel Bentayga SUV – possano invece essere utili l’uno all’altro.

E come lavora? Beh i suoi commenti iniziali dovrebbero darvi un’idea di quanto fosse ossessionato dal suono nel Qb: provano per centinaia di ore ‘e quando troviamo una configurazione DSP che sembra promettente, ascoltiamo vari generi musicali, quindi ci vuole molto tempo.’

Quando parliamo manca ancora un giorno all’approvazione finale del suono...‘quindi ci si sta ancora lavorando per un giorno, fino all’ultimo minuto, magari proprio all’ultimo momento ti imbatti in qualcosa di importante …’

Una delle cose belle del DSP è proprio che il lavoro va avanti insieme all’assemblaggio dei pezzi di pre-produzione e quando si concorda sul suono finale viene caricato nel prodotto così come si fa sui prodotti ND- e Uniti che hanno la loro regolazione DSP audio come firmware upgrade – ‘solo più veloce’, dice George.

Una gran parte del tuning del Qb serve ad assicurare che sia coerente con il Mu-so originale; è importante se usate il Qb in un sistema multiroom.

Ciascun altoparlante è alimentato dal suo canale di amplificazione come nel Mu-so ma Qb ha cinque canali e non sei, da 50W ciascuno verso midrange e alte-frequenze, e 100W verso i bassi, invece di 6 x 75W del ‘big’ Mu-so.

Matthieu Guilloux spiega che questa uscita ridotta ha permesso di ridurre l’alimentazione per il Qb, anche perché gli altoparlanti del Qb hanno impedenza ridotta e quindi richiedono meno Potenza, e la Potenza extra per il woofer è stata ottenuta utilizzando entrambi i lati del chip dell’amplificatore per un solo woofer, invece che per due come nel Mu-so.

Gli amplificatori sono gli stessi usati sul modello più grande, scelti dopo test di ascolto si sono dimostrati affidabili e visto che Qb deve avere un suono simile al Mu-so non c’era ragione di cambiarli.

Una ridotta necessità di alimentazione porta anche meno calore, che è positive per affidabilità e stabilità. Matthieu spiega che hanno fatto test sui cicli on/off e sulla temperatura ambiente da -20C a 80C per varie settimane.

Questo vuol dire che prima che il Qb arrivi nei negozi, sarà stato testato per più di cinque anni di funzionamento … – anche se quando ha lavorato con la camera quasi a 80°C (quindi con una temperatura interna a tre cifre) abbiamo visto le colle usate all’interno del prodotto diventare un po’ soffici! Per fortuna le nostre condizioni di test sono estreme e non accadono nel mondo reale.

La parte finale dell’assemblaggio consiste nel mettere le guarnizioni tra lo chassis di base a cinque lati e il pannello superiore e posteriore (ciascuno assemblato separatamente e poi installato) per assicurare una chiusura ermetica. La rigidità è garantita da una complessa serie di connessioni meccaniche tra queste sezioni e lo chassis principale, completate da vari dadi che tengono tutto insieme, mentre prodotti di qualità inferiore userebbero un assemblaggio ‘a incastro’.

A completare la struttura mettiamo la base in acrilico con il logo Naim che dà quasi l’impressione che il Qb galleggi; in realtà è tutto ben saldato e rigido.

Il pannello posteriore con il dissipatore di calore contiene l’antenna per la connessione  wireless e le prese – la funzionalità è identica a quella del Mu-so originale con UPnP, AirPlay per Apple Music, servizi streaming integrati (Spotify e TIDAL) e Internet radio via Ethernet o Wi-Fi, più aptX-capable Bluetooth, prese ottiche digitali, analogiche e iOS USB.

E naturalmente essendo un Mu-so, anche Qb ha le griglie asportabili che consentono di personalizzarlo scegliendole in quattro colori – nero è lo standard, Deep Blue, Vibrant Red e Burnt Orange sono opzionali – o lasciarlo senza griglie per mettere in mostra ‘di cosa è fatto’.

 

 

La griglia del Mu-so Qb è un po’ più complessa di quella del Mu-so essendo su con tre lati e sempre con il motivo ad onda del Mu-so. Questa griglia ha richiesto un po’ di lavoro di design e tecnologico visto che combina pannelli ABS con cerniere in polipropilene e la tela tesa e saldata.

Come si può quindi ben capire Mu-so Qb è forse il sistema più accessibile di Naim, progettato per attrarre ancora più utenti verso il marchio, ma è in tutto e per tutto un vero prodotto Naim, progettato, sviluppato e costruito nello stesso modo scrupoloso di tutti gli altri sistemi Naim.

È semplice, compatto e bello ma ha dietro gli oltre 40 anni di esperienza Naim, ed è assolutamente in grado di affermarsi proprio come il prodotto Naim in assoluto più prestigioso, lo Statement.

 

Mu-so Qb è ora disponibile presso il Vostro rivenditore naim.

Related articles

Mu-so Qb Red Burst
03 November 2017

Love listening to your music on Mu-so Qb?  Here are our top tips to making the most of our most...

Naim Audio October Playlist
06 October 2017

Every month at Naim, we delve deeper into music in every way imaginable, be it new, old,...

介紹Roon和Uniti·
06 October 2017

We are very pleased to announce the launch of Roon Ready at Rocky Mountain Audio Fest today,...

24 August 2017

Group Design Director Simon Matthews explains in a Q&A session

02 August 2017

Incredible Mileage and Victory for the Bentley Boys